/* ************************* */ /* per gallery responsive */ /* ************************* */ Salta al contenuto principale
Sembra che tu stia utilizzando Internet Explorer 11 o versioni precedenti. Questo sito Web funziona al meglio con i browser moderni come le ultime versioni di Chrome, Firefox, Safari e Edge. Se continui con questo browser, potresti vedere risultati imprev
 

Indicatori bibliometrici: Metriche articolo / singolo contributo

Guida sulla bibliometria: banche dati citazionali e impatto

Misure bibliometriche relative agli articoli

Metriche relative agli articoli

Si possono riferire anche a singole entità come p.e. insiemi di pubbilcazioni per autore, per altra entità o per argomento. Possono essere calcolate con o senza normalizzazione rispetto alla disciplina e con o senza le autocitaizoni.

Nelle schede successive vengono elencate le principali misure di impatto che si possono ricavare dai database citazionali. Per una lettura più approfondita si rimanda alla sezione Strumenti e link utili della presente guida.

Impatto citazionale semplice:  n. citazioni o visualizzazioni totali per documento o gruppi di documenti

  • Scopus 
    1. selezionare "Document Search". Per inserire più parametri di ricerca utilizzare il simbolo  + a lato della stringa di scelta del parametro di ricerca; se ne possono aggiungere oltre 30  collegandoli tra loro tramite gli operatori booleani. E' possibile avvalersi dell’”Advanced Search” per ricerche in campi non previsti in “Document Search” (per es. Keywords autore, Author ID ecc…). o per combinazioni di stringa di ricerca molto complesse. Avviare quindi la ricerca con "Search".
    2. la pagina seguente riporterà un elenco di pubblicazioni che contengono p.e. nel titolo, nelle parole chiave, nell'abstract (secondo i filtri di ricerca applicati), documenti con quei termini.
    3. Per visualizzare le metriche di ogni articolo è necessario cliccare sul titolo e aprire il record. Sulla destra è presente la sezione "Metrics" dove vengono riportati tutti gli indici citazionali relativi a quel determinato documento.

Per ottenere il dato complessivo delle citazioni riferite a un insieme di documenti (selezionati per autori, enti, argomento ecc…) bisogna selezionare tutti documenti (o quelli per i quali si vuole conoscere l’impatto citazionale) e poi clic su “View citatition overview” dove è presente il totale delle citazioni e il dettaglio delle citazioni per anno.

  • SciVal:

​​​​​​​è possibile verificare l'impatto citazionale ed approfondire una serie di analisi, creando un "Publication set", p.e. utilizzando la ricerca documenti effettuata in Scopus, dove far confluire uno o più documenti.

  • Web of Science
    1. in corrispondenza della ricerca per "topic" inserire i parametri di ricerca e cliccare su "Search" per avviare la ricerca
    2. per visualizzare le metriche di ogni articolo è necessario cliccare sul titolo e aprire il record. Sulla destra è presente la sezione “Citation Network” dove vengono riportati tutti gli indici citazionali relativi a quel determinato articolo. Scorrendo la pagina, sempre sulla destra è riportato anche il dettaglio dell’Usage Count qui chiamato “Use in Web of Science”

  • Web of Science Usage count: fornisce una misura del livello di interesse per un determinato documento attraverso Web of Science, ossia il conteggio dei click sul full text e il conteggio dei salvataggi di un articolo. E' un dato aggiornato quotidianamente e riporta il conteggio di queste operazioni negli ultimi 180 gg e, cumulativamente, dal 1° febbraio 2013.

Per ottenere il dato complessivo delle citazioni riferite a un insieme di documenti (selezionati per autori, enti, argomento ecc…) bisogna selezionare tutti i documenti (o quelli per i quali si vuole conoscere l’impatto citazionale) e poi clic su “Create Citation Report”: a apparirà una tabella in cui sono presenti le citazioni totali, la media citazione per articolo e le citazioni per anno. Cfr. immagini sotto:

  • InCites

è possibile verificare l'impatto citazionale ed approfondire una serie di analisi, importando un set di pubblicazioni da WoS all'interno del modulo "Organize" ovvero selezionandole direttamente dalle analisi in InCites.

Sono disponibili anche dei videotutorial sull'argomento:

 

Impatto citazionale normalizzato e benchmarking

  • Scopus
    • FWCI (Field-Weighted Citation Impact) mostra un parametro di confronto con documenti simili. Un valore superiore a 1.00 significa che le citazioni ricevute sono superiori a quelle attese. Per visualizzare entrambi, selezionare il documento e quindi la voce a destra "metrics details". N.B. questi valori sono disponibili per le pubblicazioni edite dopo il 1996 e prima delle ultime indicizzazioni correnti
    • posizionamento nei percentili per disciplina, va letto al contrario: 99 = alto

  • Scival 
    • FWCI - Field Weighted Citation Impact, disponibile nei moduli "Overview", "Benchmarking" e "Trends" - n. di citazioni ricevute da una pubblicazione o da un "publication set" diviso il n. di citazioni attese per documenti simili ossia della medesima disciplina e della stessa tipologia nel medesimo periodo. E’ una misura che normalizza i risultati bibliometrici per disciplina, tipologia di documento e periodo. Un FWCI pari a 1 significa che il prodotto ha una performance citazionale secondo la media mondiale attesa; superiore ad uno, p.e. FWCI 1,48 che è citato il 48% in più rispetto alla media; p.e. FWCI pari a 0,4, significa il 60% in meno
    • FWVI - Field Weighted Views Impact - nel modulo "Benchmarking" - n. di visualizzazioni ricevute da una pubblicazione diviso il n. di visualizzazioni attese per documenti simili ossia della medesima disciplina e della stessa tipologia nel medesimo periodo.
  • WoS 
    • Highly Cited Paper (documenti che si collocano al top 1% in base al numero di citazione ricevute rispetto ad altri documenti pubblicati nello stesso periodo e nel medesimo ambito disciplinare). Cfr. video tutorial.
    • Hot Paper (articoli pubblicati negli ultimi due anni che stanno ricevendo citazioni significative subito dopo la pubblicazione. Si tratta di pubblicazioni che hanno ricevuto citazioni tali negli ultimi due mesi, da collocarle nel top 0.1% rispetto ad altri documenti pubblicati nello stesso periodo e nel medesimo ambito disciplinare).
    • L’analisi della produzione scientifica (per argomento, autori, zona geografica, istituzione) in base a questi indicatori è disponibile all’interno di WoS nella sezione “Essential Science Indicators”.
  • InCites - Field Baselines
    • si tratta di tassi di citazione medi attesi per articolo in un determinato ambito scientifico. Il calcolo viene effettuato ogni anno su una base normalizzata rispetto all'ambito scientifico, calcolata in un periodo di 10 anni. Si possono avere i seguenti indici:
      • Citation Rates  citazioni medie annuali per articolo.
      • Percentiles definisce il livello delle attività di citazione. A percentili più alti corrispondono livelli di citazione più bassi.
      • Field Rankings fornisce una classifica su un periodo di 10 anni sui parametri citazionali per ambito scientifico.
      •  fornisce un indice che paragona il numero di citazioni ricevute per un documento o set di documenti rispetto alla media delle citazioni nel medesimo ambito disciplinare, nel medesimo periodo, per lo stesso tipologia di documenti.

      E' possibile anche seguire questo breve videotutorial InCites - baselines (o benchmarks).

Posizionamento relativo rispetto ad altri articoli con riguardo ai contenuti e ai trend sugli argomenti scientifici (sull'argomento leggere anche l'approfondimento nella sezione dedicata in questa guida)

  • Scopus 
    • Topic prominence per ciascuna pubblicazione edita dopo il 1996 (riportato da SciVal, cfr. sotto)

  • SciVal 
    • topic  prominence si tratta di un parametro che fornisce informazioni sull'attualità di un "topic" ossia un argomento di ricerca ricavato tramite l'analisi del testo e dell'impatto citazionale e di visualizzazione.
    • Trends è un modulo di SciVal che consente di ottenere informazioni sugli argomenti di ricerca, le relative interrelazioni oltre che l'impatto.
  • InCites
    • è possibile effettuare un'analisi, oltre che per categoria, anche per citation topics

immagine da https://clarivate.libguides.com/ld.php?content_id=58861466

Misure bibliometriche di nuova generazione

Di seguito alcune principali metriche che vengono utilizzate per capire come avviene l'interazione con la produzione scientifica nell'ambiente online. Queste da una parte offrono il vantaggio di essere tutte disponibili gratuitamente dall’altra si scontrano con i limiti della ridotta copertura temporale e dell’assenza di un controllo ufficiale e sistematico delle fonti, peculiare del social web. Di seguito vengono elencate le principali:

è una misura complessiva che riassume le cinque categorie in cui è suddivisa: utilizzo, segnalazioni p.e. in strumenti di gestione bibliografica, menzioni, social media e citazioni. Cliccando sul badge di PlumX, si apre la pagina di dettaglio sul conteggio e la relativa spiegazione. Posizionandosi su un valore compare un popup con le informazioni di dettaglio. Questa metrica è visibile in PubliCatt, oltre che in Scopus e in SciVal.

E' disponibile un videotutorial.

Si tratta di una nuova metrica a livello di articolo (il termine fonde i due concetti di Alternative Metrics, ossia Metrica Alternativa) che considera, oltre al consueto conteggio delle citazioni di un articolo, altre forme di impatto come i download, le viste online e la loro menzione nei social media e altri canali come blog o siti web. Se i dati sulla pubblicazione sono presenti su Altmetrics, ci sarà un cosiddetto "donut" colorato che rappresenterà gli indicatori. Il punteggio indicato nel badge è il risultato di un calcolo ponderato delle varie fonti web. Cfr. esempio sotto.

 

Contatti

title
Loading...